fbpx

“DA ZERO ALL’ IMPERO – IL MANAGEMENT ODONTOIATRICO FUORI DAI DENTI” – IL LIBRO

04

C’è un problema che da tempo attanaglia i dentisti in Italia:

la professione è degenerata, screditata, rovinata, piena di responsabilità e burocrazia, priva di possibilità di generare utili…

in poche parole,

SONO FINITI I BEI TEMPI PER I DENTISTI!

Negli ultimi anni c’è stata una rivoluzione innescata dal tanto vituperato decreto Bersani, che ha
liberalizzato la pubblicità in ambito sanitario.
A ruota, si sono diffuse le catene odontoiatriche e i centri low cost.
Il tutto condito dalla grande crisi economica, che in molti hanno sentito.
Non c’è dubbio che i piccoli studi monoprofessionali abbiano sofferto questo passaggio storico.

Due anni fa vedeva la luce il primo articolo di Formazione odontoiatrica che si intitolava “Scopri le
due verità che ti faranno vincere contro i low cost!”, cogliendo il malumore che serpeggiava tra i
colleghi contro le catene odontoiatriche cattivone che hanno rovinato la professione del dentista.
Io e Federico, infatti, con un percorso dettato semplicemente da intuizioni e lungimiranza personali, non abbiamo sentito la crisi e abbiamo tirato su una struttura che può vantare numeri e qualità operativa assolutamente di alto livello.

Per questo eravamo convinti di avere qualcosa da dire in merito.
Ma di recente cominciamo a sentirci frastornati.
Sì, perchè in reazione a questo stato d’animo, da alcuni mesi si sta diffondendo nel settore
odontoiatrico una attenzione tutta particolare all’odontoiatria extraclinica, ovvero tutte quelle ricette che ben poco hanno a che fare con l’atto squisitamente medico, che però sembrano indispensabili per poter mantenere uno studio dentistico al giorno d’oggi… E giù di parole difficili:marketing, lead generation, branding, pricing, leadership, advertising, crm…e chi più ne ha più ne metta!

E in aggiunta a questo, ecco una pioggia di moniti su leggi, srl, escamotage fiscali, calcoli
complessi per guidare qualsiasi scelta, dal listino prezzi all’acquisto dello strumentario, numeri,
percentuali, esperienze sensoriali, scelta di profumi, musica, colori…
Non so tu, ma io, che non dispongo di una autostima indistruttibile, vacillo di fronte a tutti questi
moniti…

In certi giorni, in cui mi sento un leone, mentre leggo discussioni su questi argomenti, penso tra me e me: “Ma non è vero! Queste cose possono anche essere interessanti, ma vengono fatte passare come se senza non si possa più stare sul mercato e non è così!”
Ma in altri giorni, in cui mi sveglio con la luna storta, la mia reazione di fronte alle stesse
discussioni è un senso di opprimente inadeguatezza.

Ma ho una ricetta molto semplice per non cadere in depressione.

 

Vado da Federico e gli dico: “non so tu, ma io non so nulla di queste cose! Siamo indietro! Ci
vantiamo del nostro management ma di tutte queste cose non sappiamo niente!”
E Federico se la ride sempre alla grande.
Lui, a differenza mia, ha una autostima inattaccabile ed è sempre convinto di essere un passo
avanti a tutti e mi dice: “Scusa, quanto fatturano quelli che danno queste ricette?”
Questa è la risposta preferita di Federico.
E anche la mia, a ben pensarci.
Non che il fatturato voglia dire tutto, per carità… Mi sembra già di sentirti… ”Eh, ma bisogna
vedere l’utile!”… “eh, ma bisogna vedere quanto tempo ti resta per vivere! Io lavoro per vivere non vivo per lavorare!” … ”eh, ma quante responsabilità e grattacapi hai?”
Onestamente, però, sia io che Federico crediamo di essere messi bene di fronte a tutte queste
obiezioni e la nostra ricetta per arrivare a risultati eccellenti è completamente diversa da quella che viene impostata sulle parole difficili e i calcoli astrusi.

Noi siamo molto più concreti.
Pane al pane vino al vino.
Parolacce.
Non siamo commercialisti e nemmeno psicologi, legislatori, matematici, arredatori, stilisti, architetti
e chi più ne ha più ne metta… siamo DENTISTI IMPRENDITORI.

E il management, che è lo strumento di lavoro dell’imprenditore, può essere qualcosa di molto più concreto e semplice da acquisire rispetto a
quello che leggi di solito nelle pagine sulla gestione extraclinica!

La nostra ricetta, che è in antitesi a molte delle argomentazioni date dagli esperti del settore, è
molto concreta, porta a risultati tangibili e non vuole trasformare il dentista in qualcos’altro. In fin
dei conti abbiamo studiato tanti anni per occuparci della salute orale dei nostri pazienti e quello
vogliamo fare!

E la nostra filosofia, che da due anni portiamo avanti nei post di Formazione Odontoiatrica, sembra trovare il consenso di moltissimi colleghi.
Sia io che Federico, infatti, riceviamo su Facebook continue richieste per venire a “spiare” la nostra struttura… ”Ciao, sarebbe un problema venire a trovarvi un giorno per un saluto e per seguirvi un po’?”
Certo che sarebbe un problema! Scherzi?

Sai che palle avere ogni giorno qualcuno che non conosci che viene da te a farti domande e ad
incollarsi al tuo sedere da mattino a sera a rimpinzarti di domande e a proporti confronti con quello che fa lui, il tutto mentre tu devi occuparti dei tuoi pazienti e di gestire i tuoi collaboratori?!

Avendo però colto un grande interesse verso la nostra “ricetta” e siccome l’ultima volta che
abbiamo sentito il maestro Frank Merenda ha detto “Se non hai scritto almeno un libro non sei nessuno!”, io e Federico ci siamo guardati in faccia e, senza bisogno di dire nulla, il giorno dopo eravamo già all’opera sulla nostra prima fatica letteraria!

Ed ecco che nel giro di un mesetto è nato Da zero all’impero – il management odontoiatrico
fuori dai denti.

 

COMPRA SUBITO IL LIBRO

 

In questo libro ti raccontiamo, senza che vieni a rompere nella nostra Clinica e facendoti sborsare anche qualche soldino, tutta la nostra storia, a partire dalla laurea, fino ad oggi!
E’ la storia di un percorso di crescita di 13 anni che ha portato dall’essersi trovati a gestire uno
studio di paese con due poltrone il giorno dopo la laurea, senza essere figli d’arte, fino a dirigere
una struttura che non è un low cost, con 12 poltrone e in prossima estensione a 14, che genera
quasi 5 milioni di fatturato, con 25 dipendenti, 5 collaboratori, 6 igienisti e un laboratorio annesso in cui lavorano 8 persone, dove si porta avanti un percorso di ricerca scientifica e una qualità
operativa che in molti ci riconoscono.
E tutto questo lo facciamo senza calcolare nulla e senza prestare alcuna attenzione alla maggior
parte dei segreti gestionali che vengono pubblicizzati nelle discussioni di odontoiatria extraclinica!
A molti sembra impossibile.
“Ci deve essere sotto qualcosa”.
“Impossibile”.
“E’ solo perchè siete a Cuneo”, e via dicendo…
Ma la domanda principe che è alla base di tutte le altre è: “MA COME AVETE FATTO?”
Beh, nelle pagine del nostro libro troverai tutte le risposte.
Si tratta di un bel tomo di quasi 500 pagine, ma non preoccuparti! Sono scritte alla nostra maniera, con parolacce ed emoticon, che le faranno scorrere che è un piacere.
Tra le persone a cui lo abbiamo dato in anteprima per avere un riscontro, un mio ex igienista lo ha letto in due giorni, ma il record lo ha stabilito Pinuccio Massaiu, un amico e collega che lo ha letto in una notte (non chiedermi come abbia fatto!) e che per questo primato ha meritato di scrivere la bellissima prefazione del libro! Grazie ancora Pinuccio, anche se sei tra quelli che danno le ricette sbagliate!

Scherzi a parte, non lasciarti sfuggire Da zero all’impero, perchè è qualcosa che non si è mai visto e letto nel nostro settore. E’ innanzitutto un racconto sincero e appassionato, senza peli sulla lingua, ma è anche e soprattutto un libro di management, un compendio di tutti i nostri segreti e,naturalmente, un concentrato di parolacce!
Avere successo come dentista è assolutamente ancora possibile: noi ti mostriamo la strada, a te
spetta sapere accettare che le regole del gioco sono cambiate e metterti in gioco con coraggio.
Come diceva Morpheus in Matrix: “Prima o poi capirai, come ho fatto anch’io, che una cosa è
conoscere il sentiero giusto, un’altra è imboccarlo!”

COMPRA SUBITO IL LIBRO

 

2 pensieri su ““DA ZERO ALL’ IMPERO – IL MANAGEMENT ODONTOIATRICO FUORI DAI DENTI” – IL LIBRO

  1. Marco Corazza

    Consiglio a tutti i colleghi di leggere questo libro
    Salzano e Tirone, outsider dell’odontoiatria, hanno saputo interpretare il cambiamento del mercato e hanno ottenuto risultati impensabili
    Complimenti ragazzi siete fortissimi!!!

  2. Glauco

    Semplicemente fantastici. Con la vostra energia e impegno a 360° rappresentate sicuramente un punto di riferimento per noi altri giovani!

    Complimenti, a presto 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *