La Filosofia del Blog

Filosofia del Blog

 

Ti è mai capitato di dire:

“E’ già stato inventato tutto l’inventabile”

A noi sì, lo pensiamo spesso. E’ una frase molto attuale in effetti. E’ difficile pensare oggi a cosa si potrebbe ancora inventare o a come si potrebbero migliorare i prodotti che già abbiamo; la tecnologia ha raggiunto uno sviluppo incredibile in ogni settore ed è andata ben oltre le nostre necessità. Difficile pensare ad ulteriori cambiamenti radicali…forse la macchina volante e il teletrasporto!!!

La cosa un po’ sconvolgente però è che questa frase sia attribuita a Charles H. Duell responsabile dell’ufficio brevetti USA….

NEL 1899!!

Ora immagina quanto è cambiato il modo in questi ultimi CENTOVENTI anni e capirai quanto è limitata la nostra visione in ogni momento della storia. Abbiamo la tendenza a considerare la situazione che viviamo come quella definitiva, giusta e d immutabile.

Ecco perché pensiamo che il modello di studio o di laboratorio che tanto bene funzionava negli anni ottanta debba ancora essere attuale e funzionare oggi. E quando vediamo che effettivamente non è così, ci convinciamo che la causa del crollo sia la concorrenza sleale di quelli che giocano sporco…

…beh caro amico, lasciati dire una cosa:

IL MONDO CAMBIA !

Quelli che giocano sporco sicuramente ci sono, come ci sono sempre stati in tutti i settori ma non è colpa loro se i pazienti SCAPPANO dagli studi anni ottanta o se i laboratori old style perdano clienti e commesse.

Per ora il cambiamento è in corso e la vecchia realtà mono-professionale installata nell’appartamento (“Che almeno tutti quelli del palazzo vengono da me!!”) riesce ancora a portare a casa una magra pagnotta con l’aiuto degli ultimi scampoli di evasione fiscale. Ma quando il cambiamento sarà avvenuto, sopravvivrà solo chi avrà evoluto il suo studio, il suo laboratorio o la sua professionalità allo STADIO 2.0.

E ti do una notizia ancora più…entusiasmante…quando ti sarai evoluto allo stadio 2.0 sarà già in atto il nuovo cambiamento verso lo stadio 3.0! E così via all’infinito.

Come dicevano i vecchi, CHI SI FERMA E’ PERDUTO.

Oggi l’università italiana non da alcuna nozione agli studenti sulla gestione di una “AZIENDA STUDIO DENTISTICO” e le nozioni tecniche odontoiatriche sono spessissimo trasmesse solo in forma ( gli accademici direbbero “squisitamente”???) teorica.

Inoltre i relatori che si incontrano al di fuori a volte sono appunto…RELATORI, con un’attività clinica drammaticamente limitata e quattro casi didascalici che ripropongono da anni. Chi parla di gestione dello studio o del laboratorio poi, non sempre è in grado di dimostrare il successo economico della sua “azienda”.

Purtroppo a volte vale un altro detto dei nostri vecchi, CHI SA FARE FA E CHI NON SA FARE INSEGNA! ?

Fino ad oggi noi abbiamo FATTO. Abbiamo costruito due realtà, una odontoiatrica e una odontotecnica che sono partite da zero e in meno di dieci anni hanno sviluppato fatturati multimilionari in costante crescita. Puoi vedere alcuni dati nell’articolo introduttivo https://www.formazioneodontoiatrica.it/?p=226. Tutto questo perfezionando sempre di più la qualità delle prestazioni erogate che raggiungono oggi livelli di eccellenza.

Nonostante questo siamo sempre alla ricerca del miglioramento e dell’ottimizzazione, perché sappiamo che il mondo evolve. E con esso evolve il MERCATO ODONTOIATRICO.

Questo blog si pone come strumento formativo (non ti illudere non sarà tutto gratis!!! ?) per aiutarti nella tua evoluzione professionale. E lo vuole fare mantenendo tre caratteristiche fondamentali:

  • Un linguaggio diretto, immediato e fruibile. Che non ti faccia cadere le palle dopo 5 minuti. Diciamo che se ti piace l’opera o il balletto puoi rivolgerti ad altri formatori. Qui sarà HOLLYWOOD: sangue, tette, esplosioni e quel poco di sentimento che fa uscire la lacrimuccia.
  •  La focalizzazione assoluta sulla pratica. Sia quella clinica, sia quella gestionale. Se sai un po’ di inglese la teoria la trovi già su PUBMED, Reserchgate e sci-hub (sito pirata ?). Se non sai l’inglese ti restano due possibilità. O lo studi o vai ai congressi; quelli di solito trasudano di illuminante teoria.
  •  La sicurezza che stai ascoltando qualcuno che visita 200 pazienti al mese, ne inizia a curare 140 al mese, mette e protesizza 1500/1800 impianti l’anno, tratta 800 canali l’anno….insomma chi è abituato più a far girare la baracca che a fare blablabla.

AND NOW, LADIES AND GENTLEMEN, THE SHOW IS ABOUT TO BEGIN!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *